IL MITO DELLA CRESCITA PERSONALE

lights, girl, cat-5821284.jpg

Ormai il web è pieno di guru pronti a prometterti i migliori “trucchi” per migliorare la tua esistenza, per renderti una persona nuova, basta solo “seguire queste semplici mosse” oppure “vieni al mio webinar e ti dirò tutti i segreti della crescita personale”.

Io stessa ho letto una marea di libri sull’argomento, ho studiato psicologia, ho cercato di capire come funziona la mente umana, ma la triste realtà è che nessuno lo sa veramente! Gli stessi psicologi, che hanno fatto passi da gigante nella conoscenza della nostra mente, devono ammettere che la loro non è assolutamente una scienza esatta, come d’altronde non lo è nemmeno la medicina.

La realtà, è a mio avviso, che ognuno di noi è fatto a “modo suo”, con i suoi limiti, i suoi vizi, le sue virtu’, che sono si, dettate dal carattere, in parte forse dalla genetica, ma soprattutto, a mio avviso, dalle esperienze di vita, da come siamo stati trattati da piccoli, dall’ambiente che abbiamo vissuto e da come siamo stati educati. Per quanto possiamo amare o odiare i nostri genitori, siamo come siamo per merito o per colpa loro, e si, anche se non vorremmo, ci portiamo dietro “le loro tare” ed i loro valori, perché per quanto possano essere stati dei genitori perfetti, anche loro avevano il loro bagaglio ed hanno fatto il meglio che potevano con gli strumenti che avevano.

Perché scrivo tutto questo? Per dirti che siamo spacciati? Assolutamente no! Non siamo responsabili di come siamo stati educati, ma lo siamo di ciò che, da adulti a nostra volta, decidiamo di condividere e fare nostro e di cosa no. Ma, per produrre un cambiamento nella nostra vita, il primo ed imprescindibile passo che bisogna compiere è ACCETTARSI.

Si, semplicemente (quanto mi piace questa parola!) accettarsi, perché solo così saremo in grado di capire Come siamo fatti, ed una volta compreso questo, possiamo scegliere cosa tenere e cosa no del nostro bagaglio e cosa invece, vorremmo cambiare o approfondire.

Quindi, crescita personale vuol dire anzitutto capire come siamo. E’ veramente così semplice? Assolutamente no! Siamo bravissimi a guardare i pregi e difetti degli altri ma quando si tratta di noi abbiamo i paraocchi ed anche i paraorecchi. (Hai mai provato a far notare un difetto ad un tuo amico/a?)

Non esistono formule magiche, diffidate di chi vi promette la luna, il lavoro è vostro e di nessun altro, ma potete beneficiare di un accompagnatore che vi guidi nel vostro percorso, tutto sta a trovare quello giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *